cubofucsia

TRADUZIONI FINANZIARIE

Nella categoria delle traduzioni finanziarie rientrano sia i testi associati al mondo della finanza in senso stretto, sia le traduzioni economiche nonchè i testi di tipo commerciale e quelli relativi ai settori imprese, contabilità e Fisco. La traduzione professionale di questi testi richiede non solo competenze linguistiche specifiche ma anche versatilità nello stile, da adattare a seconda dei destinatari del testo, e capacità di stare al passo con un mondo in continua evoluzione.

Esempi di traduzioni finanziarie:

  • bilanci e note integrative
  • business plan
  • dichiarazioni dei redditi
  • documentazione su transfer pricing
  • documenti per contenziosi tributari
  • relazioni trimestrali
  • polizze assicurative
  • prospetti informativi
  • KIID
  • articoli di riviste finanziarie
  • corrispondenza commerciale ecc.

Saggio di traduzione

ANHANG

Bilanzierungs- und Bewertungsgrundsätze

Die Vermögensgegenstände des Leasingvermögens sind zu den Anschaffungskosten, vermindert um planmäßige Abschreibungen, bilanziert. Die beweglichen Anlagegüter werden entsprechend dem voraussichtlichen Werteverzehr linear oder degressiv mit späterem Übergang zu linear abgeschrieben.

Die immateriellen Anlagewerte und das Sachanlagevermögen sind zu Anschaffungskosten bewertet, vermindert um planmäßige Abschreibungen. Die Abschreibungen erfolgten linear auf Basis der betriebsgewöhnlichen Nutzungsdauer.

Geringwertige Anlagegüter werden aufwandswirksam erfasst.

Die Verbindlichkeiten gegenüber Kreditinstituten wurden zum Erfüllungsbetrag zuzüglich Zinsabgrenzungen ausgewiesen.

NOTA INTEGRATIVA

Principi di redazione del bilancio e criteri di valutazione

I beni concessi in leasing sono esposti in bilancio al costo di acquisto, al netto degli ammortamenti ordinari. I beni mobili sono stati ammortizzati, tenendo conto della perdita di valore stimata, a quote costanti o a quote decrescenti con successivo passaggio al metodo lineare.

Le immobilizzazioni immateriali e materiali sono valutate al costo di acquisto, ridotto delle quote di ammortamento ordinario. Gli ammortamenti sono stati calcolati a quote costanti, sulla base della vita utile dei beni prevista fiscalmente in funzione delle normali condizioni d’uso in azienda.

I beni spesabili nell’esercizio sono esposti nel conto economico.

I debiti verso enti creditizi sono stati indicati al valore di estinzione, maggiorato degli interessi di competenza del periodo.

Richiesta informazioni

Nome (obbligatorio)

E-mail (obbligatoria)

Oggetto

Messaggio

Dichiaro di avere letto ed accettato le condizioni sulla privacy